Spettacolo e Cultura

"Tutti i cani muoiono soli", un ex aequo al premio Franco Solinas

A Gianni Tetti e Paolo Pisanu va il prestigioso premio per la migliore Sceneggiatura.



Il Teatro India di Roma incorona sceneggiatore e regista sassaresi. La Sardegna sale ancora una volta sul podio del Premio Franco Solinas dedicato alla Migliore Sceneggiatura. Una vera rarità che nell'edizione 2018 del prestigioso riconoscimento ha per protagonisti due giovani e talentuosi sassaresi: lo sceneggiatore Gianni Tetti e il regista Paolo Pisanu. Ancora un segnale, chiaro e forte, che la Sardegna sa fare. Che sull'Isola si può fare. E si può fare bene.

Sabato scorso è stato il Teatro India di Roma a incoronarli, nel corso di una serata organizzata nell'ambito dei Fabrique du Cinéma Award 2018 in cui "Tutti i Cani Muoiono Soli" ha trionfato ex aequo con "Tempo Dubbi e Farfalle" di Maria Teresa Venditti e Lucia Giovenali. Orgoglio e soddisfazione per Paolo Pisanu e Gianni Tetti, che oltre ad un assegno da 4.500 euro riportano sull'Isola la stima della Giuria e del presidente onorario Francesco Solinas, oltre all'esperienza vissuta alla ribalta di un premio di importanza capitale per il cinema e la sceneggiatura che fra i suoi vincitori annovera Paolo Sorrentino e Matteo Garrone, giusto per citare alcuni dei più grandi registi italiani.

«Da quando ho iniziato a studiare sceneggiatura, ormai 15 anni fa, il Premio Solinas per me è sempre stato un punto di riferimento e anche un piccolo sogno - spiega Gianni Tetti -.  Averlo ottenuto, in questo 2018 che è stato un anno meraviglioso, è proprio il coronamento del percorso legato a quel piccolo sogno iniziato 15 anni fa. Con Paolo Pisanu abbiamo lavorato duramente sul progetto, a partire dal novembre 2016. Un lavoro intenso che aveva l'obiettivo di scrivere un film per l'esordio di Paolo alla regia. Il Solinas è il prezioso traguardo di una piccola grande tappa raggiunta, ma il grande obiettivo finale sarà girare il film e portarlo al cinema».

I premi sono stati consegnati dalla Giuria e da Francesco Solinas Presidente Onorario. "Tutti i Cani Muoiono Soli" di Gianni Tetti e Paolo Pisanu e "Tempo, Dubbi e Farfalle" sono stati premiati con la seguente motivazione diffusa e pubblicata sui canali ufficiali dell'organizzazione: «Un ex-aequo a due copioni che parlano di diversità e marginalizzazione con dei personaggi scolpiti e dialoghi d'intensa vividezza ma che ancora hanno bisogno di un lavoro che aiuti le storie a trovare un'ulteriore e più precisa traiettoria».

Antonello Grimaldi, presidente della Fondazione Sardegna Film Commission commenta così il successo avuto «Riportare il Premio Solinas in Sardegna è stato un impegno che avevamo assunto pubblicamente, dall'avvio delle attività della Sardegna Film Commission nel 2012. Siamo doppiamente fieri oggi di questo risultato perché grazie al concerto di tante Istituzioni e alla determinazione degli organizzatori, non solo ci prepariamo ad una splendida edizione per il 2019 a La Maddalena, ma celebriamo con una delle sceneggiature vincitrici tutto lo straordinario patrimonio di storie che la Sardegna deve ancora raccontare. Ad maiora».


Ultimo aggiornamento: