Sport

Il Cagliari non concretizza per novantaquattro minuti, l'Ascoli ne approfitta. 1-2

La doppietta di Cacia nel primo tempo spegne il match. Nella ripresa i rossobl¨ sardi accorciano su rigore con Joao Pedro ma poi non sfruttano la superioritÓ numerica. Altro stop per i ragazzi di mister Rastelli.



ASCOLI - Trasferta funesta per il Cagliari, che nel terreno di gioco dello stadio Del Duca inanella una nuova sconfitta che, nella migliore delle ipotesi, fa rimandare ancora la matematica promozione in serie A. I padroni di casa bianconeri passano in vantaggio al minuto 8 con Cacia, abile a beffare Storari dopo il cross perfetto di Di Marco. Bis al 38esimo, stavolta grazie a un pallonetto millimetrico da fuori area.

Nel secondo tempo i sardi trovano la via della rete grazie al rigore trasformato da Joao Pedro al 57esimo, con conseguente esplulsione di Bianchi. Parte l'assalto alla porta marchigiana, ma il risultato non cambia. Tantissime le occasioni per i ragazzi di mister Rastelli, ma il pallone non finisce più in fondo al sacco. In pieno recupero, al 93esimo, un tiro di Salamon centra in pieno il palo della porta dell'Ascoli, al 94esimo le speranze rossoblù si infrangono sulla traversa dopo un buon tiro di Farias. L'Ascoli, davanti al proprio pubblico, strappa tre punti importanti per la corsa salvezza. Dall'altra parte, il Cagliari rimane ancorato in seconda posizione, con il Crotone che vola via e la terza posizione che rimane ad una distanza a doppia cifra.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it