Sport

Cagliari e il sogno olimpico sfumato. "La città avrebbe avuto nuove strutture"

La riunione della Giunta Nazionale Coni nel Palazzo Regio di Cagliari, è stata l'occasione per confermare tutto il rammarico del capoluogo sardo per aver visto sfumare la possibilità di ospitare le competizioni veliche legate all'Olimpiade del 2024.



L'amarezza è emersa dalla parole dell'Assessore allo Sport, Yuri Marcialis, che ha preso parte alla Giunta Coni insieme agli altri componenti dell'organo collegiale.

“Ci dispiace, se dovesse arrivare la conferma anche del Consiglio Comunale di Roma, non aver potuto partecipare a questa affascinante sfida. Cagliari si era preparata nel migliore dei modi e sarebbe stata un'ottima occasione per ritrovarci, anche dopo la competizione olimpica, delle strutture da mettere a disposizione dei cagliaritani”.

Sulla stessa linea il presidente Nazionale del Coni, Giovanni Malagò che, amareggiato, ha fatto il punto della situazione, prima di concentrarsi sulle attività del Trofeo Coni Kinder+Sport che, inaugurato giovedì andrà avanti in città fino a domenica 24. “E' un po' come se, in una maratona, ci avessero fermato al trentesimo chilometro perché ci è stato impedito di partecipare fino in fono a questa competizione. Peccato, perché sarebbe stata una grande opportunità e soprattutto per una città come Cagliari, sarebbe stata l'occasione non solo per una grande vetrina ma anche per avere la riqualificazione di alcune zone della città. Puntavamo molto sulla Sardegna nel nostro dossier, ma purtroppo le cose non sono andate come avevamo previsto”

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it