Sport

Vela, venti di burrasca sulla rotta di Gaetano Mura

Una nuova burrasca nell'oceano Indiano, quasi a metà strada tra Capo di Buona Speranza e Capo Leeuwin, colpisce Gaetano Mura e il Class 40 Italia, skipper e barca impegnati nel tentativo di record nella circumnavigazione del globo non-stop e senza assistenza.



Dopo un paio di giorni di vento leggero per il passaggio di un'alta pressione, nei prossimi giorni si attendono venti di Nord-Nord Ovest a 35-40 nodi con raffiche a 45 nodi e relativi temporali. Questa situazione permetterà a Gaetano Mura di fare rotta più a Sud, verso il passaggio di Capo Leeuwin, a sud dell'Australia. Così lo shore team 1Off che segue l'impresa di Italia: "La strategia a medio termine verso questo secondo grande capo sarà quella di navigare verso Est in condizioni di vento compresi tra i 25-35 nodi. E' proprio in queste situazioni infatti che Italia sviluppa le migliori performance." L'ocean-racer sardo potrebbe anche aumentare la massima percorrenza nelle 24 ore, che fin qui nel corso della sua navigazione è di 255 miglia, fatte segnare lo scorso 1 dicembre in condizioni meteo simili a quelle di queste ore.

"Purtroppo - dichiarano i routier meteo - queste condizioni ottimali non saranno sempre possibili. Infatti le grosse depressioni in movimento nel Southern Ocean attorno tra i 50°S ed i 55°S si estendono spesso molto a nord fino alla latitudine dei 35°S, originando venti burrascosi ben superiori ai 35-40 nodi, rallentando l'imbarcazione che deve procedere con velatura da burrasca forte."

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it