Sport

Un calcio all'intolleranza, migranti in campo a Oristano

Favorire l'integrazione e promuovere i valori della solidarietÓ e del rispetto nella convinzione che, anche grazie alla pratica sportiva, si possono costruire positivi modelli di convivenza. Su queste basi la Presidenza della Regione ha organizzato, a Oristano, in collaborazione con la Figc, la societÓ Cagliari Calcio e l'Associazione ex rossobl¨, una giornata di sport con il coinvolgimento dei centri di accoglienza dei migranti della Sardegna.



La prima tappa del progetto "Diamo un calcio all'intolleranza" si è svolta nel centro federale "Sa Rodia" dove sono scesi in campo 80 giovani ospitati nei centri situati nella provincia di Cagliari. Nel rettangolo verde quattro squadre, composte da atleti di 18 diverse nazionalità, hanno disputato un mini torneo di calcio diretto da arbitri professionisti; tra il pubblico gli ex rossoblu Giuseppe Tomasini, Cesare Poli, Adriano Reginato e Giuseppe Bellini.

"Grazie al sostegno e alla collaborazione della Figc e di una rete di enti e associazioni sensibili e solidali - ha detto Filippo Spanu, capo di Gabinetto della presidenza della Regione  - siamo riusciti a dare una risposta concreta al bisogno, espresso dagli stessi migranti, di confronto e dialogo con la comunità locale. Altri due eventi saranno organizzati, con le stesse finalità, nei primi mesi del 2017 nel cagliaritano e nel sassarese. E' un tassello delle politiche di inclusione attuate dalla Regione. Attraverso lo sport vogliamo offrire una speranza di futuro a giovani che hanno molto sofferto. Ai migranti proponiamo anche altre opportunità per migliorare le loro condizioni di vita. L'integrazione trova infatti una piena realizzazione con percorsi di formazione per acquisire competenze specifiche nel mondo del lavoro. I ragazzi ospitati nei centri di accoglienza possono costituire una risorsa per la Sardegna, senza trascurare i problemi che colpiscono tanti giovani sardi alla disperata ricerca di un'occupazione" ha concluso Spanu.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it