Sport

Sfida all'oceano, Andrea Mura salpa da Cagliari. In centinaia "soffiano" sulla barca dello skipper - FOTO/VIDEO

Il velista sardo in direzione Regno Unito, il 29 maggio prossimo start della Ostar. L'abbraccio di tantissime persone prima della partenza della barca "Vento di Sardegna". Con tanto di omaggio dei Dimonios.



CAGLIARI - "Buon vento", l'augurio migliore che si può fare a un velista. Sono in tanti a dirlo a Andrea Mura, skipper sardo pronto alla Ostar, per quanto la regata più antica per navigatori solitari si svolga contro vento, contro corrente, contro mare e con temperature quasi polari. L'evento è in programma ogni quattro anni da Plymouth (Inghilterra) a Newport (America). 2850 miglia belle toste, con l'unica compagnia dello sconfinato oceano.

Nel 2013 la vittora di Mura, dopo venti lunghi e interminabili giorni di navigazione. Adesso è pronto per tentare il bis e portare la bandiera dei 4 mori sul gradino più alto del podio. Al porto di Cagliari, in centinaia lo abbracciano e lo sospingono, idealmente, verso il traguardo. Ci sono anche i Dimonios ad aumentare l'"ufficialità" dell'evento. A bordo della sua "Vento di Sardegna", Mura raggiunge Plymouth, città dalla quale, il 29 maggio prossimo, parte la nuova ed emozionante sfida.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it