Sport

In Friuli per festeggiare la salvezza matematica. Cagliari all'assalto dell'Udinese

La gara che vale tutta una stagione, la conferma in serie A pu˛ arrivare lontanissimo dalle mura amiche del Sant'Elia. I rossobl¨ sardi alla ricerca dei punti per fare festa, gara non semplice.



CAGLIARI - A Udine a caccia di conferme, anzi, di conferma: quella di giocare anche il prossimo campionato in serie A. Solo la matematica divide il Cagliari dall'euforia dell'obbiettivo raggiunto. Al quale se ne aggiunge uno nuovo: il decimo posto finale in classifica. Massimo Rastelli, in vista della gara con l'Udinese - calcio d'inizio domenica 23 aprile alle 15:00 - è netto. "Ritrovando pian piano gli effettivi è salita la qualità degli allenamenti e quella globale del gruppo. C’è stata una crescita collettiva, mi auguro di vederla anche nella partita con i bianconeri friulani. Affrontiamo un avversario motivato che sta bene e ha molta fisicità. È importante il nostro tipo di prestazione, i ragazzi devono portano avanti le idee e il lavoro degli ultimi mesi. Il calcio è fatto di episodi, ma spesso il risultato è la conseguenza della prestazione".

Il tecnico ha grande considerazione per l’avversario. "Sono partiti un po’ ad handicap e in trasferta sono stati discontinui, ma come organico lo metto appena dietro le big. Ha un allenatore, Delneri, che sa dare un’impronta alla squadra, è stato ed è tuttora un modello per giovani allenatori come me. È una partita difficile, ma l’affrontiamo con fiducia e cercheremo di mettere in campo quello che proviamo ogni settimana. Il modulo? Non ha importanza se un giocatore sta cinque metri davanti o dietro: quel che conta è l’atteggiamento. Io cerco di sfruttare al massimo le caratteristiche degli uomini a mia disposizione".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it