Sport

Muntari difeso dall'Onu ma squalificato dal giudice sportivo

Sulley Muntari è stato squalificato per una giornata perché ha abbandonato il campo durante la partita Cagliari - Pescara. Il centrocampista ghanese aveva protestato dopo essere stato insultato con cori razzisti da alcuni tifosi. Anche l'Onu aveva difeso il suo comportamento ma il giudice sportivo della Serie A è stato inflessibile.



Il giudice sportivo di Serie A ha squalificato per una giornata il centrocampista del Pescara Sulley Muntari per "doppia ammonizione per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara, e per comportamento non regolamentare in campo perché abbandonava il terreno di gioco senza autorizzazione del direttore di gara (provvedimento comunicato al capitano della Soc. Pescara)". Il giocatore ghanese aveva abbandonato il terreno di gioco per protesta dopo aver subito dei cori di discriminazione razziale.

E dire che sulla vicenda era intervenuto anche l'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani Zeid Ra'ad al-Hussein giudicando il gesto di Muntari "un esempio nella lotta al razzismo. E' necessario fare di più di fronte alle espressioni di razzismo a livello nazionale o internazionale sui campi di calcio", ha detto Zeid in un incontro a Ginevra con la stampa".

Il giudice però ha deciso di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti del Cagliari perché "i pur deprecabili cori di discriminazione razziale sono stati percepiti nell’impianto in virtù anche della protesta silenziosa in atto dei tifosi ma sono stati intonati da un numero approssimativo di soli dieci sostenitori e dunque meno dell’1% del numero degli occupanti del settore (circa duemila)".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it