Sport

Sipario sulla stagione del Cagliari. Con il Milan 90 minuti senza stress

Ultima gara per i rossoblù sardi, pronti a giocare in serie A anche nel 2017-2018. Domenica 28 maggio passerella davanti al pubblico amico del Sant'Elia e tentativo di sgambetto ai rossoneri lombardi.



CAGLIARI - C'è ancora la serie A nel futuro dei rossoblù sardi. Una certezza granitica "vecchia" di qualche settimana, con il mancato aggancio al decimo posto finale in classifica che rappresenta la fine delle "noie" per i giocatori allenati da Massimo Rastelli. Domenica 28 maggio, fischio d'inizio alle 15:00, ultima gara, c'è il Milan. Si prospettano novanta minuti di un match dai ritmi blandi - anche gli ospiti di mister Vincenzo Montella non hanno più nessun obbiettivo da raggiungere -.

E, con fine agosto-inizio settembre dietro l'angolo, la futura stagione dei sardi vede un sicuro cambio di location: addio Sant'Elia, è stato bello. Il futuro prossimo si chiama Sardegna Arena, quello ancora più distante il Sant'Elia del futuro. Tutto rinnovato, tutto moderno. Un segno del tempo che passa e dell'impermanenza, può dire qualcuno. Nel frattempo, oltre a possibili cessioni e acquisti di giocatori, le prossime settimane sono utili anche per capire se il coach dei sardi rimane lo stesso delle due "cavalcate" - promozione da B ad A e salvezza in A - o se è destinato a cambiare.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it