Sport

Dopo quarant'anni Cagliari torna alla ribalta del basket nazionale

Un'attesa lunga quasi quarant'anni: il grande basket torna nel capoluogo sardo e lo fa con un progetto della Dinamo Banco di Sardegna



CAGLIARI - Si chiamerà Cagliari Dinamo Academy e, grazie alla acquisizione del titolo della Ferentino Basket, disputerà la sua prima stagione, la prossima, nel campionato A2 di basket. La svolta per l'ambiente cestistico cagliaritano è stata annunciata questa mattina a Cagliari da Giovanni Zucca, presidente della neonata società, e Bruno Perra, presidente della Fip Sardegna.

"In queste settimana ho dovuto tenere un regime di omertà - ha esordito Zucca - perché, come immaginerete, le trattative sono state lunghe e delicate. Siamo orgogliosi di annunciare il ritorno della serie A2 a Cagliari, anche se è necessario attendere il 14 luglio per poterlo ufficializzare, dopo che arriverà la ratifica da parte del Consiglio Federale del trasferimento del titolo. Siamo felici di questo ritorno nella grande ribalta nazionale, in un campionato che in questi anni si è affermato a un livello altissimo con squadre sempre più competitive".

"In una città grande come Cagliari - ha detto Perra - non è facile portare avanti lo sport, ma con un po' di sana follia è stata conclusa questa operazione che riporta la A2 in città dopo quasi quarant'anni. Si tratta di un campionato di alto livello, con piazze storiche della pallacanestro italiana come Trieste, Roma, Biella, Bologna. Credo che la città sia pronta, come abbiamo visto dalle ottime risposte all'arrivo della Nazionale e ai tornei di preseason: abbiamo una storia e una tradizione di pallacanestro di oltre un secolo. Adesso serviranno grandi sacrifici da parte di tutti, dovremo fare un vero gioco di squadra dentro e fuori dal parquet. L'obiettivo comune deve essere far crescere la cultura del basket, educando i nostri ragazzi con esempi sul territorio e non in tv".

In questi anni la fame di basket è cresciuta in maniera esponenziale in tutta l'isola, anche grazie alle imprese della Dinamo Banco di Sardegna: da nord a sud, da est a ovest, il popolo sardo della palla a spicchi è cresciuto con un numero in continuo aumento di aspiranti cestisti. A partire da questa domanda in crescita è nata l'idea di riportare il capoluogo sardo ai vertici del basket nazionale, idea che si è concretizzata con l'opportunità di acquisire il titolo del Ferentino Basket. La neonata società è già al lavoro per costruire la squadra e lo staff che debutterà in A2 il prossimo autunno.

Il primo consiglio di amministrazione sarà composto da Giovanni Zucca, che vestirà i panni di presidente, da Antonio Tilocca e da Maurizio Pedrazzini. La neonata società si avvarrà dell'esperienza e dell'organizzazione, sia sotto il profilo logistico sia sotto quello sportivo, dell'Esperia Cagliari, società leader del basket cagliaritano, che in questi anni ha costruito una struttura solida e un florido settore giovanile, da sempre fucina di giovani talenti. Lo Store e la Club House di viale Bonaria 33 diventeranno il quartier generale e il punto di riferimento per tifosi e appassionati della palla a spicchi.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it