Sport

Il Cagliari liquida la Spal con un gol per tempo. Gara sempre in mano ai rossoblù

Sardi corsari in terra emiliana, un gol per tempo e tre punti in cassaforte. Barella apre le danze, poi Joao Pedro ammutolisce tutti con una rete destinata a restare negli annali. Vittoria senza appello.



FERRARA - Il Cagliari liquida la "pratica" Spal con un gol per tempo. Risultato a parte (0-2 per i sardi), il match con gli emiliani diventa anche un test - passato quasi a pieni voti - legato all'intesa della squadra. Le azioni migliori le confezionano gli ospiti, che trovano la rete al minuto 17. La miccia la accende Ionita, che serve Sau in piena aera: il tiro vede la respinta con i pugni del portiere Gomis, Barella è a due passi e insacca. Il raddoppio nel secondo tempo, con uno spettacolare tiro a rientrare, dopo 25 metri di corsa. È il minuto sessantotto. Poi, qualche irruzione rossoblù, ma anche qualcuna dei padroni di casa, ma il risultato non cambia più.

Il Cagliari, dopo le prime quattro giornate di campionato, è a quota 6 punti, in pieno centro classifica. Una posizione, questo l'auspicio dei sardi, da consolidare nel tempo e, perchè no, migliorare. Partendo magari dal prossimo impegno ufficiale: mercoledì 20 settembre, turno infrasettimanale. Alla Sardegna Arena, con fischio d'inizio alle 20:45, c'è la sfida al Sassuolo.

Ultimo aggiornamento: