Sport

Giornata europea dello Sport a scuola: a Cagliari 500 bambini in campo

Cinquecento bambini delle scuole elementari e medie di Cagliari in Campo per promuovere lo sport e l’educazione alimentare.



Entusiasmo e divertimento al Campo comunale di Atletica “Riccardo Santoru”. Stamattina circa 500 bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie cagliaritane, accompagnati dai loro genitori e insegnanti, hanno affollato lo stadio di via Degli Sport per la Giornata Europea dello Sport Scolastico 2017.

Promossa e organizzata dall’Amministrazione cittadina, la manifestazione suggella l’alleanza tra Comune, scuola, famiglie, mondo dell’associazionismo sportivo e culturale, produttori e operatori commerciali del settore alimentare, per promuovere uno stile di vita sano, fatto di sport e buone abitudini alimentari.

A scandire l’inizio della Giornata è l’assessore alla Pubblica istruzione, Sport e Politiche giovanili Yuri Marcialis. “Quella di oggi è una manifestazione che mette al centro lo sport e il benessere. Grazie alla collaborazione della società che gestisce le mense scolastiche e delle associazioni Msp e TDM2000, gli scolari passeranno una mattinata all’aria aperta giocando e divertendosi, ma imparando anche a mangiare sano”.

“Nel frattempo, i genitori e gli insegnanti potranno assaggiare ciò che i loro figli e alunni mangeranno durante l’anno scolastico nella mensa, quali, per esempio, prodotti caseari d'eccellenza sarda e gli sformati di legumi”, ha concluso il rappresentante della Giunta Zedda portanto i saluti del e di tutta l’Amministrazione comunale.

Tanti i selfie e le foto dei ragazzi che hanno animato l’ex Campo Coni e che hanno anche avuto modo di divertirsi con l’intrattenimento proposto dagli scout e da Winnie the Pooh che ha fatto capolino, insieme al suo amico Panda, nelle piste di atletica e tra gli stand delle aziende agricoli e casearie sarde.

Anche per il consigliere Filippo Petrucci, presidente della Commissione Pubblica istruzione, Sport e Politiche giovanili “la giornata di oggi è un’occasione lodevole perché coniuga tre tematiche di primaria importanza: sport, scuola ed educazione alimentare. La giusta prosecuzione del progetto della mensa a “km 0”, avviato già nella passata consiliatura e che, grazie anche all’attività programmata nelle scuole da TDM2000 di educazione allo sport, e ai laboratori che porterà avanti la società che gestisce le mense, permetterà agli scolari di raggiungere una maggiore consapevolezza del proprio benessere, presente e futuro. Ma anche a rispettare il cibo e il lavoro delle persone che lo hanno prodotto”.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it