Sport

Il Napoli rifila 3 "babà velenosi" al Cagliari. Disfatta rossoblù al San Paolo

Gara a senso unico, azzurri troppo forti. Le reti di Hamsik, Mertens e Koulibaly mandano al tappeto i sardi. La porta dei padroni di casa praticamente fuori pericolo per tutti i 90 minuti.



NAPOLI - Il Cagliari si perde nel prato verde del San Paolo. Meglio: scompare letteralmente per novanta minuti. Una gara a senso unico, sempre in mano agli azzurri di mister Sarri, con i rossoblù di mister Rastelli che cercano il bandolo di una matassa che, a quanto pare, non c'è. La rete di Hamsik, dopo quattro minuti, segna il destino del match. Primo tempo con solo Napoli, c'è pure il raddoppio di Mertens, su rigore, al 40esimo. Nella ripresa la musica non cambia: al minuto quarantasette trisa firma di Koulibaly. Gara finita, si conciona per il campo in attesa del triplice fischio finale. Che arriva, e sancisce la disfatta dei sardi in terra campana.

Al di là della netta differenza tra le due squadre, il Cagliari deve riflettere. Il campionato prende, di già, una piega tutt'altro che tranquilla. Il tempo per i "mea culpa" c'è tutto. Pausa del campionato, prossimo impegno ufficiale il 15 ottobre prossimo. Alle 15, tra le mura amiche della Sardegna Arena arriva il Genoa.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it