Sport

Polemiche dopo Cagliari-Juve, per Giulini ammenda da 10mila euro

Il Giudice sportivo ha sanzionato con una ammenda di 10mila euro il presidente del Cagliari Tommaso Giulini "per avere, al termine della gara, negli spogliatoi, proferito espressioni offensive nei confronti del VAR".



Una beffa per il numero uno rossoblù secondo il quale le decisioni arbitrali avrebbero danneggiato la sua squadra. Giulini l'aveva detto anche ai giornalisti: “Siamo stati fortunati nel primo tempo, la Juventus ha iniziato forte colpendo due pali, ma poi siamo stati bravissimi a rimanere in partita. Abbiamo disputato un ottimo secondo tempo, ma non mi vanno giù alcuni episodi clamorosi, arrivati dopo l’errore che ci ha penalizzato a Roma".
 
"Non capisco perché l’arbitro Calvarese non abbia fatto ricorso al VAR dopo il fallo di mano di Bernardeschi, che tra l’altro era anche ammonito - ha proseguito il massimo dirigente rossoblù - Il direttore di gara può anche non avere visto bene dal vivo ma ha un ottimo strumento per verificare la correttezza delle sue decisioni come il VAR. Noi in queste partite contro le grandi squadre ci giochiamo molto, anche un punto può fare la differenza. Penso che sia contro la Roma che contro la Juventus almeno un punto l’avremmo meritato ma sono state prese dagli arbitri due decisioni che non riusciamo ad accettare”.
Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it