Sport

La Dinamo Banco di Sardegna cade nella sfida con i campioni d'Italia 84-92 per la Reyer Venezia

Non sorride al Banco di Sardegna la sfida della 12° giornata di ritorno del campionato: al PalaSerradimigni la Reyer Venezia si impone 84-92 sfruttando nel finale la profondità della panchina e l'entusiasmo dei risultati positivi di questi giorni. Il primo tempo è una danza in perfetto equilibrio in cui le due squadre si affrontano a viso aperto ma nessuna delle due riesce a dominare pienamente il ritmo del match. Al rientro dall'intervallo lungo un terzo quarto da 19-26 permette alla Reyer di costruire il massimo vantaggio. Il tentativo di rimonta biancoblu, con l'offensiva sassarese condotta da Bamforth (21 pt, 6 rb), Planinic (12 pt, 6 rb) e Stipcevic (13 pt, 5 as), non riesce a invertire l'inerzia della sfida. Nei minuti finali Venezia riscrive il vantaggio in doppia cifra e mette in cassaforte i due punti in palio.

A partire da domani gli uomini di coach Zare Markovski lavoreranno in vista delle prossime due sfide in trasferta: Devecchi e compagni domenica prossima affronteranno in irpinia la Scandone Avellino, seconda finalista insieme a Venezia di Fiba Europe Cup, mentre il 6 maggio calcheranno il parquet del PalaTrento nella sfida contro l'Aquila Basket Trento.

Prima della palla a due il capitano Jack Devecchi ha consegnato a Edgar Sosa, tra gli indimenticati protagonisti del triplete biancoblu della stagione 2014-2015, la maglia celebrativa "Ca semus prus de unu giogu".



Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it