Sport

Basket. Una Dinamo aggressiva espugna il Brindisi

Vittoria per 84-90.



Vittoria in trasferta dei ragazzi di coach Esposito contro Brindisi.


È una Dinamo Banco di Sardegna aggressiva e combattiva quella che espugna il PalaPentassuglia e conquista la prima vittoria in trasferta del campionato LBA. Gli uomini di coach Esposito partono forte e conducono tutta la gara, nonostante i numerosi tentativi di rimonta della New Basket Brindisi. A trascinare nel primo tempo i giganti un super Terran Petteway, un cecchino dall'arco con 4/5 nei primi 20', mentre nella seconda parte di gara è il duo Jack Cooley-Scott Bamforth a trascinare i sassaresi. Nel secondo tempo i biancoblu scrivono il massimo vantaggio di +15, ma subiscono la rimonta della Happy Casa condotta da Wes Clark. Nell'ultimo giro di cronometro Brindisi si riporta da -8 a un solo possesso di distanza: ma la freddezza di Scott Bamforth chiude il match 84-90. I giganti rientreranno in Sardegna dove li attendono tre sfide nelle mura amiche del PalaSerradimigni. Prossimo appuntamento in agenda il Game 2 di Fiba Europe Cup contro lo Szolnoki Olaj: palla a due mercoledì 24 alle 20:30.


Il Coach Vincenzo Esposito commenta a caldo la vittoria dei suoi: "Sono molto contento per la vittoria e per la prestazione dei ragazzi quando c'era da accelerare. Come ho detto nello spogliatoio a fine partita non mi è piaciuto l'atteggiamento quando abbiamo giocato con un pizzico di supponenza e superficialità, perché -soprattutto fuori casa- rischi di far rientrare l'avversario. E quando diventa una partita punto a punto può succedere di tutto. Sono molto contento della prestazione su un campo come Brindisi e di alcuni dati statistici, come i 47 rimbalzi e i 15 assist, ma non sono altrettanto contento della gestione nei momenti di netto vantaggio e delle 19 palle perse, che ci sono quasi costati la partita. Sono soddisfatto del rientro di Jaime Smith, che ci ha permesso di gestire i ritmi nella maniera più congeniale al roster: ora dobbiamo metterci sotto a partire dalle prossime tre sfide che ci aspettano in casa – due di Fiba Europe Cup e una di campionato con Torino- per cercare di inserire i compagni con Smith, e non il contrario. Venire a vincere a Brindisi non è facile,  si tratta di una squadra che ha fatto molto bene in precampionato e nelle prime sfide ufficiali quindi sono molto contento della vittoria; rientriamo a casa con due punti davvero importanti”.

Ultimo aggiornamento: