Sport

Cronoscalata Alghero-Scala Piccada: vince il trofeo italiano Omar Magliona

Il pilota di Sassari al volante della Norma M20FC della CST Sport ha vinto con un tempo totale di 5'20.31.



Straordinaria giornata di sport e spettacolo alla 57^ cronoscalata Alghero-Scala Piccada organizzata dall'Automobile Club Sassari e valida per il Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord e Sud. Il pilota di Sassari Omar Magliona, al volante della Norma M20FC della CST Sport, ha rispettato il pronostico vincendo a mani basse con un tempo totale di 5'20.31 e una doppia manche da vero rullo compressore, segnando il nuovo record del tracciato, che già gli apparteneva, in 2'38.950, conquistando così il Gruppo E2SC.
Applausi per lui da parte dei tanti appassionati che si sono assiepati lungo il percorso già dalle prime ore del mattino, nonostante il forte vento specie nella parte finale. Forse proprio il vento ha tenuto lontane le nuvole di pioggia, con una doppia manche disputata in condizioni pressoché asciutte terminata con il sole. L'asfalto si è rivelato umido solo nella prima parte della prima ascesa, a causa dalle piogge cadute nella notte e nella prima mattina e per questo motivo quasi tutti i concorrenti hanno affrontato la gara con gomme slick, scelta tecnica rivelatasi poi vincente ai fini delle classifiche.


«Mi sono tolto un peso» ha commentato Magliona, visibilimente emozionato al termine «nella prima manche sapevo che c'era ancora del margine e nel secondo giro ho spinto a fondo. Non ho pensato al record, ma sapevo che era raggiungibile. La vettura mi ha restituito un feeling fantastico, e vorrei dedicare questa vittoria a tutta la mia gente, ai tanti appassionati che mi hanno sostenuto oggi e ieri lungo il percorso e al paddock. È stato un weekend memorabile per chiudere la mia stagione 2018».


Emozionante anche la salita di Simone Faggioli, che ha portato ad Alghero la Norma M20 SF PKP motorizzata Nissan sovralimentato come ospite d'onore della manifestazione fuori classifica. Impegnato nella prima manche al paddock per preparare le vetture del suo team in previsione di una prima manches che sembrava essere bagnata, il campione fiorentino ha chiuso poi il weekend affrontando per ultimo i 6,285km del percorso, tra gli applausi del pubblico, con una delle vetture sport prototipo più affascinanti e potenti mai costruite in Italia.


«Siamo davvero molto soddisfatti di questa 57^ edizione» ha commentato al termine il Presidente dell'Automobile Club Sassari Giulio Pes di San Vittorio, che ha coordinato un gruppo affiatato e composto da moltissime persone. «Devo ringraziare la Regione Sardegna, il Comune di Alghero, le Forze dell'Ordine per il fondamentale apporto, tutti i partners che ci hanno sostenuto e soprattutto i tanti collaboratori che hanno lavorato per permettere a questa manifestazione il suo perfetto svolgimento. Nella giornata di sabato abbiamo avuto l'onore di ospitare anche il Presidente della Commissione Velocità in Salita ACI Sport Serafino La Delfa che ha voluto toccare con mano la cronoscalata Alghero-Scala Piccada in una delle sue edizioni più riuscite».


Ottima seconda posizione per Sergio Farris (Osella PA2000/Speed Motor) a 20.98 secondi, che ha giocato un azzardo nella prima manche, unico tra i top drivers a partire con gomme rain.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it