Sport

Atletica, Filippo Tortu doppio sprint nei 60 di Ancona

Con il 6.62 di primato personale, Tortu Ŕ il secondo under 23 azzurro di sempre nei 60 metri indoor.



Saranno due gli sprint che il recordman italiano dei 100 metri Filippo Tortu correrà domenica 20 gennaio ad Ancona, nella prima uscita stagionale sui 60 metri al coperto: batteria e finale.

Anche quest'anno il giovane azzurro non ha finalizzato l'attività in sala, ma si prepara ad affrontare il test agonistico di esordio. Appuntamento sul rettilineo del Palaindoor nel capoluogo marchigiano, alle ore 17.30 e poi alle 19.05. La sfida sarà prima di tutto con il cronometro e il riferimento è il record personale di 6.62 realizzato due volte nel 2018 dal velocista delle Fiamme Gialle, il 26 gennaio a Berlino.
Domenica saranno passati 161 giorni, poco più di cinque mesi dalla sua ultima competizione all'aperto della scorsa estate, la staffetta 4x100 del 12 agosto agli Europei di Berlino dove si è piazzato quinto nella finale continentale dei 100 più rapida di sempre. Nella scorsa estate il brianzolo di origine sarda, allenato da papà Salvino, ha messo a segno un'impresa storica: il primo italiano sotto i 10 secondi nei 100 metri con 9.99 il 22 giugno a Madrid, appena una settimana dopo il suo ventesimo compleanno, per superare il 10.01 del mito Pietro Mennea.


Con il 6.62 di primato personale, Tortu è il secondo under 23 azzurro di sempre nei 60 metri indoor, a pari merito con altri tre atleti: Stefano Tilli, Antonio Ullo e Fabio Cerutti, a due centesimi dal 6.60 di Francesco Scuderi (il 27 febbraio 1998 a Valencia). Il record italiano assoluto è invece 6.51 di Michael Tumi ad Ancona, il 17 febbraio 2013.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it