cronaca
16-10-2017 20:01

Caso Yara: giudici, Bossetti ha ucciso vigliaccamente ragazzina indifesa



Brescia, 16 ott. (AdnKronos) - Nessuna attenuante per Massimo Bossetti: l'uomo condannato all'ergastolo per l'omicidio di Yara Gambirasio ha agito con "inaudita gravitÓ". E' colpevole, secondo i giudici d'appello di Brescia che hanno confermato la sentenza all'ergastolo, di un delitto "posto in essere vigliaccamente nei confronti di una ragazzina giovanissima e indifesa, aggredita, per motivi sicuramente spregevoli, colpita violentemente per tre volte al capo con un corpo contundente, colpita per almeno nove volte al collo, al petto, alla schiena, ai polsi, al gluteo, alla gamba con tale forza anche da procurare lesioni ossee, e lasciata morire in preda a spasmi e inaudite sofferenze in un campo abbandonato e lontano a causa del freddo e delle ferite".

Un omicidio in cui Bossetti ha approfittato della minorata difesa della 13enne - scomparsa da Brembate il 26 novembre 2010 e trovata dopo tre mesi di ricerche nella zona -, e in cui l'azione Ŕ stata messa in atto "con grande intensitÓ di dolo in quanto realizzata con plurime azioni lesive protratte nel tempo senza alcun segno di ravvedimento e di umana pietÓ", scrivono i giudici nelle motivazioni.

Dopo aver "occultato il corpo di Yara in un campo isolato e difficilmente raggiungibile, ha continuato a vivere con assoluta indifferenza" e "ha continuato a manifestare, a tre anni dal fatto, interessi sessuali verso tredicenni", spiega la corte facendo riferimento alle immagini hot trovate nel pc dell'imputato. Quanto al suo comportamento processuale , se Ŕ vero che non si Ŕ sottratto al confronto, "Ŕ altrettanto vero che nel suo interrogatorio non ha esitato a ombre e gravissimi sospetti".

Ultimo aggiornamento: 16-10-2017 20:01
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it