cronaca
20-11-2017 16:27

Migranti: sindaco Cona, chiudere la tendopoli di Conetta, una situazione incivile



Cona (Venezia), 20 nov. (AdnKronos) - "Questo andirivieni di migranti dal centro di accoglienza di Cona è la conseguenza di una babele, di una tendopoli, in cui le condizioni sono a dir poco non dignitose: così, loro hanno visto che protestando qualcosa succede, ed ecco che nascono le marce verso Venezia e le dimostrazioni". Così all'Adnkronos il sindaco di Cona, Alberto Panfilio traccia un quadro, sconfortante, della situazione attuale nel centro di accoglienza di Conetta.

"Una situazione che non è gestibile - sottolinea - non si possono mettere 1.000-1.500 persone in una tendopoli piantata in mezzo alla campagna, nel nulla: questa è la dimostrazione lampante della mancata gestione del problema profughi nel nostro paese. Se proprio fosse necessario ospitare un numero elevato di migranti come quello di Cona, bisogna ospitarli in ex caserme e strutture pubbliche dismesse. Ma questa non può che essere una soluzione temporanea".

"E l'obiettivo deve essere quello di chiudere Conetta: in un paese civile come il nostro le tendopoli non dovrebbero esistere", avverte.

Ultimo aggiornamento: 20-11-2017 16:27
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it