economia
14-12-2017 19:45

Derivati: Cannata, non condivido in nulla tesi Corte Conti



Roma, 14 dic. (AdnKronos) - "Non condivido in nulla la tesi della procura della Corte dei Conti e sono rimasta un po' colpita che la requisitoria sia avvenuta in questa sede, anziché nella sede giudicante della Corte". Ad affermarlo, nel corso della sua audizione davanti alla Commissione d'inchiesta sul sistema bancario, è il dirigente generale del Tesoro, Maria Cannata. In particolare, sottolinea, "è stato pagato a Morgan Stanley 3,1 miliardi di euro e non 4 miliardi che rappresentano il danno indicato dalla procura della Corte dei conti".

"Contesto integralmente la tesi che noi siamo rimasti passivi, che non si sia intervenuti o che si siano sottoscritti operazioni in condizione di inferiorità", aggiunge Cannata in merito ai contratti 'swap option' con clausole di interruzione anticipata sottoscritte con Morgan Stanley.

Ultimo aggiornamento: 14-12-2017 19:45
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it