cronaca
23-02-2018 18:08

Palermo: gioielliera legata, imbavagliata e rapinata, tre arresti



Palermo, 23 feb. (AdnKronos) - In cinque hanno assaltato una gioielleria a Palermo e, dopo aver imbavagliato e legato la titolare, hanno portato via preziosi per un valore di 25mila euro. Per tre di loro, però, sono scattate le manette. Si tratta di Angela Zito, 47 anni, Giuseppe De Rosalia, 21 anni, e Salvatore Bronte, tutti con precedenti penali, arrestati dalla Polizia a distanza di poche ore dal colpo messo a segno in un negozio della Marinella. Stamani intorno alle 10 Zito e De Rosalia sono entrati nell'esercizio commerciale in via Porta di Mare, fingendosi clienti interessati all'acquisto di alcuni gioielli. Ad osservare la scena, fuori dal negozio, un 'palo' e altri due complici un po' più defilati. Approfittando del fatto che la titolare era sola in negozio, Zito e De Rosalia l'hanno immobilizzata, imbavagliata, legata con del nastro adesivo e chiusa dentro uno stanzino. Poi hanno razziato i preziosi custoditi nella vetrina, pensando di averla ormai fatta franca.

La gioielleria, però, era munita di un sistema di videosorveglianza che ha permesso al proprietario di vivere in presa diretta quei drammatici momenti e di avvisare alcuni commercianti vicini e il 113. All'arrivo dei negozianti gli altri due complici avvisati dal palo sono giunti in soccorso di Zito e De Rosalia e Bronte minacciando con una pistola, rivelatasi poi una scacciacani modificata, i commercianti ha consentito la fuga al commando. Due di loro sono riusciti a far perdere le loro tracce, dileguandosi a piedi. Gli altri tre, Bronte, Zito e De Rosalia sono fuggiti, invece, a bordo di un?auto che, in via Rosario Nicoletti, è stata intercettata dalle volanti e dopo un breve ma intenso inseguimento è stata bloccata. I tre rapinatori sono stati, quindi, immobilizzati e tratti in arresto. L?intera refurtiva è stata recuperata e riconsegnata ai gioiellieri.

All?interno dell?auto sono stati trovati la pistola utilizzata da Bronte e 600 euro in banconote false da 50 euro. Indagini sono in corso per risalire alle identità dei complici.

Ultimo aggiornamento: 23-02-2018 18:08
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it