politica
20-04-2018 18:57

Governo: pausa due giorni Mattarella, per lunedý avanza esplorazione Fico/Adnkronos (4)



(AdnKronos) - E continuando ad escludere un immediato ritorno alle urne, di fronte al fallimento di tutte le possibili soluzioni prospettate dal giorno dopo il voto ad oggi, a quel punto il Capo dello Stato potrebbe chiamare le forze politiche ad un'assunzione di responsabilitÓ, per garantire una maggioranza parlamentare in grado di sostenere un governo nel pieno dei poteri.

Prematuro parlare di possibili candidati a guidare un esecutivo di questo tipo, ma qualche nome inizia a circolare. Ad esempio quello di Alessandro Pajno, presidente del Consiglio di Stato dal gennaio 2016, giÓ consigliere giuridico dello stesso Mattarella quando era ministro per i Rapporti con il Parlamento e poi capo di Gabinetto prima al ministero della Pubblica istruzione, quando fu guidato sia dall'attuale Capo dello Stato che da Rosa Russo Jervolino; quindi al dicastero del Tesoro con Carlo Azeglio Ciampi.

Pajno Ŕ stato anche segretario generale della presidenza del Consiglio tra il 1996 e il 1998 con il primo governo Prodi e sottosegretario all'Interno tra il 2006 e il 2008 nel secondo esecutivo guidato dal professore. Altra figura di cui si parla Ŕ quella di Carlo Cottarelli, una lunga esperienza al Fondo monetario internazionale e soprattutto chiamato all'incarico di Commissario per la spending review nel governo di Enrico Letta. Troppo presto, invece, per tirare in ballo il nome del presidente della Bce, Mario Draghi, il cui mandato scadrÓ il 31 ottobre del 2019. Una extrema ratio di fronte alla cui autorevolezza sarebbe pressochÚ impossibile avanzare veti.

Ultimo aggiornamento: 20-04-2018 18:57
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it