cronaca
20-06-2018 16:44

Rom: Furlan, Costituzione parla chiaro, non vogliamo più vivere passato



Roma, 20 giu. (AdnKronos) - "La nostra costituzione parla chiaro. Non vogliamo più vivere quello che nel passato si è vissuto in questo paese". Ad affermarlo a Bologna è la segreteria generale della Cisl, Annamaria Furlan in occasione della giornata mondiale del rifugiato, concludendo l'assemblea dei delegati Cisl dell'Emilia Romagna e sottolineando la sua contrarietà ad ogni ipotesi di schedatura dei rom.

"Il Ministro Salvini - rileva Furlan- parla dei campi rom, fa bene a farlo perché spesso le condizioni di vita delle persone sono assolutamente prive di dignità per famiglie e bambini. Credo che si debba uscire dalla propaganda elettorale e si debbano invece affrontare i temi nodali per la crescita del Paese". Questo, spiega la leader della Cisl, "è un Paese che ha bisogno di crescere, di sostenere lo sviluppo, quindi il lavoro. Io credo che quello che interessa agli italiani sia questo. Non affermare solo che la nostra è una Repubblica fondata su lavoro, ma mettere al centro dell'azione di governo il tema della cittadinanza del lavoro", sottolinea Furlan.

Oggi, rileva la leader della Cisl, "si parla poco di lavoro e molto di sicurezza. Ma la vera sicurezza e' quella che riguarda il bisogno di legalita' negli appalti, nelle infrastrutture e nelle opere pubbliche che danno sviluppo e modernità al paese. La sicurezza che manca e' quella nei luoghi di lavoro dove ogni giorno muore un lavoratore. Il problema non sono i 140 mila rom molto dei quali sono cittadini italiani. Il problema è capire che cosa facciamo per colpire la mafia, la camorra e la ndrangheta che condizionano lo sviluppo del paese".

Ultimo aggiornamento: 20-06-2018 16:44
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it