cronaca
20-06-2018 17:00

Periferie: arcivescovo Delpini, fare azioni con chi ci abita



Milano, 20 giu. (AdnKronos) - "Purtroppo nella città, la periferia coincide con un luogo disagiato e problematico e questo è sbagliato". Ma perché gli interventi sulle periferie urbane abbiano successo, "c?è bisogno di un perché condiviso, altrimenti si fa crescere solo il proprio benessere personale e si crea la paura del vicino di casa. Se manca questo motivo, tutte le risorse cadono nel vuoto. Meglio porte aperte a porte blindate e corazzate. Il bene comune come bene dell?essere insieme, facendo azioni non per chi abita nelle periferie ma con chi abita in queste aree". E' quanto ha affermato l'arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, in occasione della prima conferenza nazionale sulle periferie urbane, 'Dieci, Cento, Mille Centri', organizzata da Fondazione Bracco, con la partecipazione del Comune di Milano e la collaborazione di Fondazione Cariplo e Sc -Sviluppo Chimica, controllata di Federchimica.

"Come vescovo di Milano comprendo il patrimonio prezioso della presenza della Chiesa che ha voluto essere capillare anche nei luoghi più lontani", ha aggiunto.

Ultimo aggiornamento: 20-06-2018 17:00
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it