economia
21-09-2018 18:57

Moda: Cnmi, amareggiati da articolo Nyt, filiera italiana sotto attacco (2)



(AdnKronos) - L'articolo afferma che "l'Italia non ha un salario minimo nazionale" e compara le politiche italiane per i salari e la produzione a quelle delle economie a basso salario, "paragone - chiosa la nota - inaccettabile. Infatti è vero il contrario. In Italia il salario minimo e gli stipendi sono stabiliti attraverso negoziazioni e accordi tra sindacati e associazioni dei datori di lavoro. Ciò accade autonomamente per ogni settore. Tali accordi hanno lo stesso status giuridico di una legge (erga omnes), che tutela i lavoratori di tutti i settori. Fissare i salari attraverso la negoziazione rappresenta la possibilità di avere una maggiore equità sociale e regole più democratiche, invece che definire un salario minimo per legge, in quanto tale soluzione ha dimostrato di portare un maggior indice di sindacalizzazione".

Cnmi e i suoi soci riconoscono che c'è "molto lavoro da fare e continuiamo - assicurano - a concentrarci su fatti e soluzioni concrete. Oggi il nostro lavoro continua per una filiera sempre più resiliente. Questa settimana a Milano i Green Carpet Fashion Awards Italia sono il segno di un'importante azione nel nostro settore che si inserisce all'interno di un movimento globale per la sostenibilità. Per noi un grande traguardo, mentre la nostra filiera continua a trasformarsi verso obiettivi di sostenibilità globali in una missione che coinvolge tutti noi".

Ultimo aggiornamento: 21-09-2018 18:57
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it