politica
22-10-2018 18:04

Shoah: 1938 l'umanità negata, Mattarella inaugura mostra al Quirinale /Adnkronos (2)



(AdnKronos) - La Costituzione, innanzi tutto, che all'articolo 3 ricorda che "tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione". E poi quell'integrazione europea che per 70 anni ha garantito un periodo di pace e benessere, senza quei conflitti che per secoli hanno funestato il Vecchio continente, ultimo quello tra il 1939 e il 1945, all'interno del quale si collocò la tragedia dell'Olocausto.

E il racconto inizia proprio con la Prima Guerra Mondiale, quando Francesco, cattolico, e Bruno, ebreo, si ritrovano a fianco a fianco a combattere nelle trincee. Rischiano la vita, poi, dopo il 4 novembre del 1918, tornano a casa con l'Italia nata dal Risorgimento definitivamente unita.

All'inizio degli anni Trenta si sposano con Giovanna e Sara, le loro vite continuano ad essere del tutto simili, ma nel frattempo nel 1922 i fascisti guidati da Benito Mussolini hanno preso il potere e nel 1933 la stessa cosa avverrà in Germania con Adolf Hitler e i nazisti, che ben presto scateneranno il loro folle razzismo omicida contro gli Ebrei.

Ultimo aggiornamento: 22-10-2018 18:04
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it