economia
12-01-2019 14:22

Pil: V.Visco,'politiche sbagliate handicap Italia, noi sempre peggio degli altri'/Adnkronos



Roma, 12 gen. (AdnKronos) (di Cristina Carlini) - "Se l'economia cresce noi cresciamo meno degli altri; se l'economia non va, noi andiamo peggio degli altri. Purtroppo, noi ci troviamo con questo handicap tradizionale". Un handicap storico, frutto di "disastri" fatti in passato e problemi strutturali "mai risolti". E "ora Ŕ ancora peggio". E' questa la condizione di debolezza in cui l'Italia si troverebbe ad affrontare una nuova eventuale recessione. Mentre spirano venti di una nuova crisi, dopo i dati sulla produzione industriale, a tratteggiarla all'Adnkronos, Ŕ Vincenzo Visco, l'ex ministro delle Finanze e del Tesoro dei governi guidati da Romano Prodi.

I numeri parlano chiaro: "la previsione di crescita per il 2019 del Governo era dell'1,5%, poi corretta all'1% e, ora, probabilmente, si ridurrÓ ancora allo 0,5%", sottolinea Visco. In questo contesto, pesano fattori internazionali a cominciare dal rallentamento della locomotiva tedesca. "La Germania ci danneggia molto per il ruolo dell'Italia di subfornitore per il settore dell'auto, non avendo noi pi¨ un'impresa nazionale". In un'economia globalizzata, pesa anche il problema dei dazi "anche se direi su questo c'Ŕ anche molta propaganda".

Ma, soprattutto, per Visco, l'elemento pi¨ preoccupante Ŕ "l'incertezza politica in tutto il mondo". "In Europa - dice- vediamo la rinascita di nazionalismi. E' una situazione molto pericolosa, molto preoccupante, con una radicalizzazione delle classi medie che ci riporta agli anni '30 del secolo scorso per l'Europa, e agli anni '20 per l'Italia".

Ultimo aggiornamento: 12-01-2019 14:22
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it