cronaca
21-03-2019 19:27

Migranti: Comandante Jonio si commuove in interrogatorio 'mio cugino morto in mare'



Palermo, 21 mar. (AdnKronos) - Il comandante della nave Mare Jonio Pietro Marrone si Ŕ commosso durante l'interrogatorio davanti al Procuratore aggiunto di Agrigento Salvatore Vella. Marrone, indagato per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina per avere disobbedito all'alt della Guardia di Finanza in alto mare con a bordo 49 migranti soccorsi, ha ricordato al pm la morte del cugino e dei suoi amici, 14 anni fa, in un grande peschereccio nelle stesse acque di Lampedusa "con condizioni meteo simili a quelle affrontate dalla Mare Jonio" per "lo spegnimento del motore".

Marrone ha rivendicato l?impossibilitÓ di spegnere i motori al "solo scopo di non far rischiare la vita alle persone a bordo". "La gente in mare che ha bisogno di aiuto non si pu˛ ignorare, si deve sempre fare di tutto per dare una mano", ha detto al magistrato. Marrone Ŕ difeso dall'avvocato Fabio Lanfranca.

Ultimo aggiornamento: 21-03-2019 19:27
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it