cronaca
16-09-2019 12:47

Migranti: Di Giacomo (Oim) smentisce testimone torture, 'Ma a Zawyia non abbiamo container' (3)



(AdnKronos) - Ma Flavio Di Giacomo, portavoce dell'Oim, sottolinea con forza che "questi centri vanno assolutamente chiusi, tutti. Noi entriamo in questi centri solo saltuariamente e poche ore al giorno. Non sempre. E abbiamo bisogno di una autorizzazione, non sempre ci occupiamo di assistenza medica - dice - consegniamo dei kit igienici, materassi, coperte, preferiamo portare queste cose ma sappiamo che sono luoghi in cui la nostra presenza non pu˛ garantire i diritti di emigranti. Sono centri con condizioni inaccettabili che vanno chiusi".

"Il fatto che ci siano torture non Ŕ una novitÓ. Noi facciamo di tutto per alleviare le sofferenze ma non possiamo fare nulla per cambiare questa situazione visto che lý la nostra Ŕ una presenza controllata, dalle autoritÓ libiche - dice ancora Flavio Di Giacomo - Sono loro che comandano il centro e noi non abbiamo il diritto di cambiare la gestione del centro". Ma garantisce che l'Oim chiederÓ "informazioni" dopo avere letto le testimonianze di alcune delle vittime degli aguzzini in Libia.

Ultimo aggiornamento: 16-09-2019 12:47
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it