cronaca
12-11-2019 17:23

Vaccini: Amcli, morbillo e rosolia per operatori sanitari e future mamme



Rimini, 12 nov. (Adnkronos Salute) - La 'battaglia' contro il morbillo passa anche per la vaccinazione del personale sanitario e dei volontari che operano nei servizi di pronto soccorso e nelle aree ospedaliere ad alto rischio. E per la rosolia dalla vaccinazione alle future mamme. A ribadirlo gli esperti dell'Associazione microbiologi clinici italiani (Amcli), dal congresso che si chiude oggi a Rimini, che hanno dedicato una sessione proprio agli approfondimenti epidemiologici e diagnostici per le infezioni da virus del morbillo e della rosolia.

"Dai dati ministeriali dei primi 8 mesi dell?anno in corso - riferisce Tiziana Lazzarotto, microbiologa dell?università di Bologna e membro del direttivo Amcli - si evidenzia come su 1.571 casi di morbillo confermati ben 90 sono operatori sanitari, e di questi il 71% non vaccinato. Anche per quanto riguarda la rosolia, sempre in questo periodo, 16 sono i casi confermati e i soggetti interessati hanno un?età mediana di 27 anni. Questa - osserva Lazzarotto - è un?età che nell?ambito femminile coincide con la possibilità di iniziare una gravidanza. Se una donna contrae per la prima volta nella sua vita l?infezione da rosolia nel primo trimestre di gravidanza ha un elevato rischio (circa del 90%) di trasmettere il virus al feto e in caso di trasmissione è ancora molto elevato il rischio di avere una malattia celebrare severa nel feto, cioè la sindrome congenita da rosolia".

"A inizio mese sono usciti due lavori pubblicati su prestigiose riviste internazionali - sottolinea - che evidenziano come l?infezione naturale da morbillo non provochi unicamente sintomi quali polmonite, encefalite, epatite etc. ma alteri, talvolta in modo importante, la funzionalità del sistema immunitario del soggetto malato, rendendolo più vulnerabile ad altre infezioni", ricorda Paolo Durando, professore di Medicina del lavoro dell?università di Genova.

I problemi clinici legati a queste infezioni - si legge in una nota - sono estremamente complessi e spesso gravi, divenendo indispensabile la loro prevenzione e il loro controllo attraverso la vaccinazione che, è stato ricordato, rientra negli obblighi vaccinali in ambito pediatrico dal Piano nazionale di prevenzione vaccinale 2017-2018. Proprio su questo punto, l'Amcli ha annunciato per il 28 novembre a Trento-Bolzano la tappa conclusiva per il 2019 di un ciclo di incontri dedicati alla prevenzione delle malattie prevenibili da vaccino, organizzato di concerto con l?Istituto superiore di sanità (Iss).

"L?edizione di quest?anno del congresso Amcli, testimoniata dalla partecipazione numerosa di microbiologi e specialisti di altre discipline, ha dimostrato l?importanza non solo scientifica che propugna l?associazione ma il suo ruolo anche a livello istituzionale, centrale e periferico, nelle politiche di prevenzione e sorveglianza delle emergenze infettivologiche e nel controllo del territorio riguardo alla diffusione di patologie legate a microrganismi multiresistenti agli antibiotici", ricorda Pierangelo Clerici, presidente Amcli e direttore dell'Unità operativa di Microbiologia dell'Azienda socio sanitaria territoriale Ovest milanese.

Anche quest?anno Amcli - riferisce la nota - ha premiato 3 lavori, tra i circa 300 presentati, e il tema che ha guidato la scelta dei migliori è stato la novità nell?innovazione, identificando interessantissimi progetti dedicati alla scoperta di nuovi microrganismi e allo sviluppo di nuove tecnologie diagnostiche innovative. "Questo congresso costituisce il miglior viatico per l?assise del 2020, in programma dal 7 al 10 novembre presso il Palacongressi di Rimini, che coinciderà con i 50 anni di fondazione dell?Associazione microbiologi clinici italiani", conclude il presidente Clerici.

Ultimo aggiornamento: 12-11-2019 17:23
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it