economia
12-12-2019 18:02

Sicilia: sit in catalogatori a piazza Indipendenza, 'Musumeci sfugge a confronto'



Palermo, 12 dic. (Adnkronos) - "Quello che è accaduto questa mattina a piazza Indipendenza, a Palermo è inaccettabile: centinaia di lavoratori dell?amministrazione regionale lasciati a protestare sotto la pioggia. Il presidente Musumeci si è sottratto ancora una volta al confronto, rifiutandosi di incontrare una delegazione dei catalogatori per ascoltare almeno le ragioni che li avevano condotti lì da ogni provincia della Sicilia. Adesso non abbiamo altra scelta se non quella di inasprire il livello della protesta anche a costo di paralizzare completamente il settore dei Beni culturali in Sicilia". Così le segreterie regionali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl al termine del sit in di protesta del personale catalogatore della Regione siciliana organizzato per questa mattina dinanzi la sede della presidenza della Regione.

"Non ci fermeremo - dicono - fino a quando il governo regionale, attraverso un confronto serio e approfondito con i sindacati, non affronterà concretamente la vertenza che riguarda i catalogatori della Regione che aspettano risposte da ormai più di 12 anni". Assunti con contratto a tempo indeterminato alla Sas-Servizi ausiliari Sicilia, secondo la legge 24 del 2007 dovrebbero essere immessi in ruolo presso il Dipartimento regionale per i Beni culturali. La strada era stata già tracciata dall'ex assessore Sebastiano Tusa che aveva firmato una relazione tecnica con cui illustrava il percorso per trasferire il personale catalogatore dalla Sas alla Regione.

"Il governo regionale ci convochi al più presto per discutere la questione con urgenza - hanno concluso - Il presidente della Regione Nello Musumeci, che attualmente detiene anche la delega per i Beni culturali, argomenti i suoi 'no', piuttosto che sfuggire al dialogo".

Ultimo aggiornamento: 12-12-2019 18:02
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it