Raccolta differenziata, record in Sardegna

Il servizio di differenziazione dei rifiuti a Cagliari ha fatto registrare un record negativo in termini di costi a carico dei cittadini. La spiegazione dell’assessore ai Servizi Tecnologici, Giovanni Giagoni, per il record negativo della differenziazione dei rifiuti a Cagliari è che il sistema è ancora immaturo e che ci sono tanti fattori che contribuiscono a quel dato. Infatti, la raccolta viene ancora fatta principalmente con i cassonetti stradali, che hanno un costo elevato. Inoltre, il costo degli impianti di smaltimento dei rifiuti è molto alto, con un costo di 130 euro per tonnellata. Altro fattore che contribuisce a questo costo è il fatto che la città deve gestire i rifiuti di 400 mila persone ogni giorno, rispetto ai 150 mila abitanti censiti. In più, c’è la nota dolente che ci sono molti trasgressori che vengono qui dai comuni limitrofi a scaricare i rifiuti.

Impostazioni privacy