Finalmente approvato ufficialmente il Bonus Sport, ma è solo per ISEE entro 9.360 euro, domande aperte

Approvato un nuovo Bonus Sport che permetterà a coloro che hanno un ISEE entro i 9.360 euro di fare domanda.

Per dare opportunità di inclusione a tutte le famiglie in difficoltà economica, un comune italiano ha pubblicato un bando che offre un bonus dedicato allo sport. Vista l’importanza dell’attività fisica, sia per il benessere generale, sia come opportunità sociale, il contributo economico mira a essere un’importante iniziativa locale.

approvato ufficialmente il Bonus Sport
Nuovo Bonus Sport, chi può richiederlo (sardegnaoggi.it)

Le iniziative in questo senso sono state tantissime negli ultimi mesi e questa si colloca, come le altre, nella volontà dei singoli comuni di supportare economicamente le famiglie e sostenere non solo per quei bisogni primari quindi la casa, la spesa e simili ma anche per questioni secondarie che rivestono però un’importanza determinante.

Bonus Sport: nuovo beneficio, chi può ottenerlo

Il bando “Sport per tutti” è stato pubblicato dall’amministrazione comunale di Cascina, un comune italiano della provincia di Pisa in Toscana. Il bonus mira ad aiutare i nuclei familiari che non riescono a garantire un impegno sportivo per i propri bambini. Di seguito, scopriamo cosa prevede e quali sono i requisiti per averlo.

Bonus sport ISEE entro 9.360 euro, domande aperte
Bonus sport, come fare domanda (sardegnaoggi.it)

Le assessore Francesca Mori e Giulia Guainai hanno dato maggiori delucidazioni sull’importante iniziativa sociale, dedicata allo sport. Gli assessorati allo sport e al sociale hanno deciso di mettere a disposizione questi contributi economici, vista la crescente difficoltà legata ai costi delle attività fisiche. Il periodo di riferimento è compreso tra settembre e dicembre 2024, ma la domanda di presentazione può essere inviata entro, e non oltre, il 2 dicembre.

Il bonus spetta a quelle famiglie che hanno un reddito non superiore a 9.360 euro. Dunque, oltre al requisito economico, l’iniziativa appare essere di fondamentale importanza, perché da sempre lo sport è riconosciuto come uno dei diritti fondamentali dei bambini. L’attività fisica infatti, offre non solo opportunità di socializzazione, ma garantisce anche benessere e salute generale.

Il bando prevede che i sussidi economici saranno assegnati di volta in volta alle famiglie, fino all’esaurimento dei contributi disponibili. L’amministrazione comunale ha reso noto che, per ora, c’è una disponibilità di 2.500 euro. La somma elargita alle famiglie mira a coprire non solo la quota d’iscrizione a un’attività sportiva, ma anche tutte le spese extra richieste per tale impegno sportivo.

Il Comune, com’è noto, ha avviato il bando in collaborazione con le società sportive del luogo, che si sono rese sin da subito disponibili e ha deciso di coprire metà della quota per rispondere a un maggior numero di richieste. Per presentare la propria domanda occorre scaricare il modulo di presentazione sul sito istituzionale del Comune. La richiesta può essere inoltrata tramite posta elettronica certificata all’indirizzo protocollo@pec.comune.cascina.pi.it o consegnata a mano, in busta chiusa, all’Ufficio Protocollo del Comune di Cascina.

Gestione cookie