Come proteggere al meglio i bambini dalle zanzare con soli metodi naturali

Con l’arrivo dell’estate le zanzare sono in agguato ma per i bambini è un problema da risolvere con metodi naturali.

Con l’arrivo dell’estate, purtroppo, tornano anche a farci visita gli insetti. Tra questi ve ne sono alcuni che risultano essere davvero molto fastidiosi. Parliamo delle zanzare! Animaletti piccoli e sottili, che nel momento in cui ti pungono, sono in grado di provocare un rossore ed un prurito davvero unico, tanto da dover ricorrere ai ripari, il prima possibile.

Come proteggere al meglio i bambini dalle zanzare
Zanzare in estate? Ecco come proteggere i bambini (sardegnaoggi.it)

Insomma, un vero incubo che termina solo nel momento in cui finisce questa bella stagione. Ad essere colpiti, molto spesso, sono i bambini, anche molto piccoli di età. Dunque, vediamo insieme in che modo poter proteggere quest’ultimi dalle punture delle zanzare, mettendo in pratica alcuni semplici, ma efficaci metodi naturali.

Zanzare in estate? Ecco come proteggere i bambini

Le zanzare, come abbiamo precedentemente detto, sono tra gli insetti più fastidiosi di sempre e non solo per il loro costante ronzio, ma soprattutto per le loro punture. A chi non è allergico, queste ultime provocano rossore, bruciore e prurito, che però va via in poco tempo. Al contrario, chi è allergico può avere conseguenze ben più severe.

bambini zanzare metodi naturali
Proteggere i bambini dalle zanzare, quali metodi adottare (sardegnaoggi.it)

Ci sono diversi metodi, naturali e non, per tenere a bada il problema, soprattutto quando si tratta di bambini e quindi di una pelle delicata. Oggi ci soffermeremo su alcuni di essi mirati per i bambini (che sono quelli più colpiti in estate). Vediamoli di seguito.

Tra i metodi di ‘protezione’ dalle zanzare, mirati ai bambini, troviamo senz’altro i seguenti:

  • Zanzariere da letto. Sicuramente la gran parte delle persone possiede, nella propria casa, delle zanzariere, che servono per evitare l’ingresso di zanzare ed altri insetti. Ma nel caso dei bambini, è bene adottare un metodo diverso e più preciso: la zanzariera da letto. Quest’ultima può essere messa sul lettino o sulla culla del lattante, facendo attenzione a non bucarla o rovinarla, ed utilizzarla ogni volta che il bimbo dorme. Avrà una maggiore protezione durante la notte.
  • Ventilatore. Il ventilatore, in particolare quello a soffitto, è molto efficace perché tende ad ostacolare il volo delle zanzare, impedendo così che si possano fermare sulla nostra pelle.
  • Piante antizanzare. Ci sono moltissime piante che vengono ritenute ‘antizanzare’, che sono, ad esempio, la citronella o l’incenso. Il loro forte odore tenderà a mandarle via in men che non si dica.
  • Usare repellenti sulla pelle. Questo, ad esempio, è un caso molto particolare, per cui bisogna sempre consultare la pediatra prima di agire. Ideali quelli naturali come l’Olio di Neem.
Gestione cookie