Assegno unico per genitori vedovi, partono le domande: come presentare la domanda e a quanto ammonta

Assegno unico per genitori vedovi, è possibile inviare la richiesta ma c’è una procedura ben precisa da seguire. Tutti i dettagli.

L’INPS ha annunciato che anche quest’anno è possibile richiedere l’Assegno Unico per genitori vedovi. Si tratta di una misura di supporto economico per i nuclei familiari in cui uno dei genitori è deceduto. Una misura molto interessante e utile.

Assegno unico per genitori vedovi domande
Assegno unico per genitori vedovi: come presentare la domanda (sardegnaoggi.it)

L’argomento è davvero importante e molto delicato, i genitori vedovi hanno responsabilità maggiori e hanno bisogno di supporto. Esploriamo insieme come funziona l’assegno unico, come presentare la domanda e a quanto ammonta l’importo.

Assegno unico per genitori vedovi: come presentare la domanda

L’Assegno unico per genitori vedovi è destinato ai genitori che hanno perso il proprio partner e che sono rimasti l’unico riferimento per i propri figli. È stato introdotto dal Decreto Lavoro e confermato dalla Legge di Bilancio 2024, l’assegno rappresenta un aiuto fondamentale per le famiglie monogenitoriali.

assegno unico genitori vedovi a quanto ammonta
Quanto spetta con l’assegno unico per genitori vedovi (sardegnaoggi.it)

L’Assegno spetta ai nuclei familiari dove uno dei genitori è deceduto e il genitore superstite è un lavoratore. Questo supporto è destinato ai figli a carico fino ai 21 anni, con importi variabili in base all’ISEE. È importante notare che l’assegno è riconosciuto per un massimo di cinque anni dall’evento del decesso del genitore.

La domanda per l’Assegno Unico per genitori vedovi può essere presentata all’INPS attraverso diverse modalità:

  • Portale Web INPS: È possibile utilizzare il servizio online disponibile sul sito ufficiale dell’INPS. Per accedere, è necessario disporre di SPID, Carta di Identità Elettronica (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS).
  • Contact Center Integrato INPS: Chiamando il numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) o il numero 06 164.164 (a pagamento da rete mobile).
  • Istituti di Patronato: Rivolgendosi ai patronati che offrono assistenza nella compilazione e presentazione della domanda.
  • App INPS Mobile: Utilizzando l’app ufficiale dell’INPS, disponibile per dispositivi mobili.

Durante la compilazione della domanda, è necessario inserire il codice fiscale del genitore deceduto per permettere all’INPS di verificare la data del decesso e confermare i requisiti per l’assegno. L’importo dell’Assegno Unico per genitori vedovi è variabile e determinato in base all’ISEE. Gli importi validi dal 1° gennaio 2024 sono i seguenti:

  • Figli minorenni: L’importo va da 199,4 euro a 57 euro al mese, più 30 euro extra per la maggiorazione destinata ai genitori vedovi. Questo importo è erogato nella misura piena per un ISEE pari o inferiore a 17.090,61 euro.
  • Figli maggiorenni fino a 21 anni: L’importo va da 96,9 euro a 28,5 euro al mese, più 30 euro extra per la maggiorazione. Anche in questo caso, l’importo pieno è riservato agli ISEE pari o inferiori a 17.090 euro.

La domanda per l’Assegno Unico per genitori vedovi può essere presentata in qualsiasi momento dell’anno, a partire dal 7° mese di gravidanza fino ai cinque anni successivi al decesso del genitore. Se il decesso avviene durante la fruizione dell’Assegno Unico Universale, l’INPS provvede automaticamente al subentro senza necessità di una nuova domanda.

Gestione cookie