Migliaia di sardi affetti da problemi psichiatrici

Il tre per cento della popolazione sarda, ovvero 45 mila persone, soffre di gravi problemi psichiatrici, tra cui schizofrenia, disturbi della personalità e disturbi bipolari. Inoltre, circa 150 mila persone combattono episodi sporadici. Un elemento scatenante è l’emigrazione: a volte chi ritorna nell’isola dopo essere stato fuori per lavoro soffre di disagi. Il progetto dell’Organizzazione mondiale per la sanità (WHO) teso alla tutela dei diritti dei disabili psicosociali, di cui l’Università di Cagliari, con lo staff di Mauro Carta, è al centro, ha presentato i lavori specialistici alla Cittadella universitaria di Monserrato. Il convegno ha visto la partecipazione dell’Assessore regionale alla Sanità, Luigi Arru.

Impostazioni privacy